COME FUNZIONA: Caro Visitatore questo sito ha una parte accessibile solo previa iscrizione (FORUM) e accettazione delle regole di uso e una parte informativa accessibile a tutti in cui puoi trovare gli articoli scritti da medici o utenti del nostro forum. NOTA BENE: I COMMENTI AGLI ARTICOLI PUBBLICI SONO VISIBILI A TUTTI.
Se vorrai confrontarti o portare la tua esperienza potrai anche iscriverti al nostro forum, che è riservato e accessibile solo sotto utente e password al fine di osservare le regole di base di privacy dei partecipanti, oppure puoi consultare gli articoli liberamente.

SE TI REGISTRI COME MEMBRO DEL FORUM DI FIBRILLAZIONEATRIALE.IT, POTRAI CONSULTARE ANCHE L'ELENCO DEGLI INDIRIZZI DEI MEDICI CHE GENTILMENTE SI SONO RESI DISPONIBILI A RISPONDERE VIA MAIL.

Domenica, 30 Novembre 2014 00:00

Vivere in fibrillazione cronica In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(5 Voti)

Ebbene sì, non spaventatevi , si può vivere in condizioni croniche senza pericoli e disturbi.

 

Vi porterò ad esempio la mia esperienza personale:

Nel '98 avevo 18 anni e subii un intervento di sostituzione valvolare mitralico , come conseguenza quasi naturale nel '99 incominciò l'incubo della fibrillazione...

Episodi rari, ogni 6 mesi... Questi episodi si intensificarono sono a quando, nel 2012 la mia condizione si stabilizzo` in cronica...

Credetemi sono rinato!!! Sia fisicamente che mentalmente, avete a disposizione ad oggi i nuovi anticoagulanti che vi sottraggono dai controlli, non vi ascoltate più come prima ogni 3 minuti e cosa importante i parametri del mio cuore sono migliorati!!! 

 

C'è stato un contro, trovare la terapia giusta per la mia condizione...

 

Sono a disposizione nel forum per domande e dubbi su questa problematica.

 

In fede Giulio Giliberti 

Letto 8923 volte Ultima modifica il Domenica, 30 Novembre 2014 21:54

5 commenti

  • Link al commento verena Giovedì, 18 Dicembre 2014 23:26 inviato da verena

    Ciao Giulio, Lorena e tutti i partecipanti del forum.
    Sono una nuova iscritta e sono molto interessata a questo argomento, purtroppo, con il problema indicato da Alfredo, su questo post non c'è più traccia delle vostre esperienze.
    Potete, gentilmente, rimetterle nel forum in modo che possano essere d'aiuto sia a me che anche ai nuovi iscritti?
    Ringraziandovi anticipatamente, colgo l'occasione per mandarvi un saluto.

  • Link al commento Panza Francesco Domenica, 14 Dicembre 2014 09:57 inviato da Panza Francesco

    Caro Giulio ti chiedo cortesemente di sapere, vista la tua esperienza diretta, come si arriva alla cronicizzazione della FA: è un percorso naturale o può essere indotto dall'aritmologo? E nel secondo caso attraverso quali procedure diagnostiche e terapeutiche (interventistiche e/o farmacoligiche)? Infine tutti possono decidere di far cronicizzare la FA o solo alcune categorie di pz? Ultimissima domanda che farmaci prendi e con quale frequenza viaggi? Grazie e un caro saluto! Ciao ☺

  • Link al commento barbara zampieri Domenica, 07 Dicembre 2014 04:41 inviato da barbara zampieri

    Ciao Giulio, scusa se ti chiedo una precisazione : tu parli cmq di fibrillazione cronica, giusto, non permanente....voglio dire non sei in fibrillazione 24 ore su 24 ??
    Io purtroppo sono permanente da 3 anni, dopo il fallimento della terza ablazione, e al momento ho problemi grossi a trovare un farmaco per il controllo della frequenza..
    Quale terapia segui tu al momento ?
    Grazie per la disponibilita'
    Saluti
    ba.
    (vengo dal vecchio forum, e mi sono appena iscritta per la seconda volta a questo nuovo)

  • Link al commento Alfredo Fanelli Martedì, 02 Dicembre 2014 16:25 inviato da Alfredo Fanelli

    Carissima Lorena, grazie per la tua testimonianza.
    Purtroppo dal vecchio forum non ci è stato possibile salvare nulla perchè non di nostra proprietà. Gli amici di lunga data ricordano sicuramente la tua storia, per tutti gli altri temo che dovrai raccontarla nuovamente

  • Link al commento Lorena Lunedì, 01 Dicembre 2014 21:32 inviato da Lorena

    Caro Giulio, condivido la tua situazione e confermo che si può vivere in FA cronica ... Per ora non mi ripeto xche sono appena entrata sul forum e non so cosa ci sia di salvato delle conversazioni precedenti. Se servirà racconterò nuovamente tutta la mia storia... Per ora un abbraccio a tutti.

Devi effettuare il login per inviare commenti