COME FUNZIONA: Caro Visitatore questo sito ha una parte accessibile solo previa iscrizione (FORUM) e accettazione delle regole di uso e una parte informativa accessibile a tutti in cui puoi trovare gli articoli scritti da medici o utenti del nostro forum. NOTA BENE: I COMMENTI AGLI ARTICOLI PUBBLICI SONO VISIBILI A TUTTI.
Se vorrai confrontarti o portare la tua esperienza potrai anche iscriverti al nostro forum, che è riservato e accessibile solo sotto utente e password al fine di osservare le regole di base di privacy dei partecipanti, oppure puoi consultare gli articoli liberamente.

SE TI REGISTRI COME MEMBRO DEL FORUM DI FIBRILLAZIONEATRIALE.IT, POTRAI CONSULTARE ANCHE L'ELENCO DEGLI INDIRIZZI DEI MEDICI CHE GENTILMENTE SI SONO RESI DISPONIBILI A RISPONDERE VIA MAIL.

Lunedì, 19 Gennaio 2015 00:00

La sindrome di Roemheld

Scritto da
Vota questo articolo
(6 Voti)

Spulciando e cercando di capire semmai ci fosse una spiegazione concreta su cosa scatena le aritmie chiamate idiopatiche (perchè senza apparente causa) in un cuore sano, mi sono imbattuta nella sindrome di Roemheld o Gastrocardiaca....

Una sindrome spesso dimenticata se non quasi ignorata dai medici
In se per se non è una vera e propria malattia ma un disturbo funzionale legato al nervo vago e alla motilità dell'intestino ...

Ho letto spesso di questi fenomeni digestivi che scatenano tachicardia extrasisole e anche dolori al petto ...

Il meteorismo è la causa principale di questa sindrome ... i gas gonfiano lo stomaco e l'intestino sollevando il diaframma muscolo che si appoggia al cuore e che ha una grande importanza anche x la respirazione..

stimolando anche il il nervo vago e innescando nei soggetti predisposti aritmie ...
Il nervo vago partecipa al controllo di molte funzioni del corpo...la muscolatura, la sudorazione la frequenza cardiaca, i movimenti dello stomaco e dell’ intestino nella digestione, alcuni movimenti della bocca.

Il nervo vago è implicato anche nella respirazione, una forte ventilazione o l'apnea puo' stimolare il suddetto nervo ...
E'importante quindi cercare di scoprire la causa a monte di un aritmia e non curare solo i sintomi...

 

per questo chiedo ad altri utenti di cercare tute le informazioni possibili condividendole e scambiandoci opinioni ...
Maruzzella 

 

Letto 15899 volte Ultima modifica il Domenica, 08 Marzo 2015 21:20
Altro in questa categoria: « Curiosando, video sull'aritmia

2 commenti

  • Link al commento Mara Giovedì, 05 Febbraio 2015 10:25 inviato da Mara

    Sempre in soggetti predisposti naturalmente ....ma credo proprio di si Alf

  • Link al commento Alfredo Fanelli Mercoledì, 04 Febbraio 2015 21:43 inviato da Alfredo Fanelli

    Quando qualcuno scrive che c'è attinenza tra le aritmie e lo stomaco dice dunque del vero.

Devi effettuare il login per inviare commenti