COME FUNZIONA: Caro Visitatore questo sito ha una parte accessibile solo previa iscrizione (FORUM) e accettazione delle regole di uso e una parte informativa accessibile a tutti in cui puoi trovare gli articoli scritti da medici o utenti del nostro forum. NOTA BENE: I COMMENTI AGLI ARTICOLI PUBBLICI SONO VISIBILI A TUTTI.
Se vorrai confrontarti o portare la tua esperienza potrai anche iscriverti al nostro forum, che è riservato e accessibile solo sotto utente e password al fine di osservare le regole di base di privacy dei partecipanti, oppure puoi consultare gli articoli liberamente.

SE TI REGISTRI COME MEMBRO DEL FORUM DI FIBRILLAZIONEATRIALE.IT, POTRAI CONSULTARE ANCHE L'ELENCO DEGLI INDIRIZZI DEI MEDICI CHE GENTILMENTE SI SONO RESI DISPONIBILI A RISPONDERE VIA MAIL.

Sabato, 22 Novembre 2014 00:00

Il Coumadin (Warfarin)

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Coumadin (Warfarin) o vitamina K è un anticoagulante orale che si assume per "fluidificare il sangue" ed impedire che si formino dei coaguli all'interno della circolazione sanguigna.

I coaguli non sono altro che "grumi di sangue" che si formano all'interno della circolazione del sangue e la fibrillazione atriale con i suoi battiti irregolari può esserne una delle cause.

Può essere indicato anche per chi soffre di trombosi venosa profonda e per chi ha effettuato la sostituzione di valvole cardiache (tutte patologie che possono portare alla formazione di coaguli).

Necessita di periodici controlli del sangue (INR) per stabilire i valori e quindi il giusto dosaggio da assumere affinchè la fluidità sia ottimale per scongiurare l'eventualità di ictus. Se il valore è troppo basso anche la coagulazione risulterà inefficace, se invece è troppo alto si potrebbe incorrere nel pericolo di emorragie.

Anche l'alimentazione dovrà subire qualche cambiamento evitando di consumare verdure a foglia larga in grandi quantità che potrebbero annullare o amplificare l'effetto del farmaco.

Dovrà essere posta la massima attenzione pure al consumo di altri farmaci in associazione con il Coumadin, meglio sempre consultare il proprio medico per evitare spiacevoli guai.

 

 

 

 

Letto 1690 volte

1 commento

  • Link al commento Patrizia Martedì, 02 Dicembre 2014 19:24 inviato da Patrizia

    Mia mamma prende il Coumadin da prima dell'intervento valvolare e a parte qualche inconveniente tipo di non mangiare troppo di alimenti che hanno la vitamina K tipo cavoli broccoletti e foglie verdi e al suo regolare prelievo ogni 2,3 settimane è e siamo più tranquilli perché ogni tanto non più sovente come prima dell'intervento avverte ancora degli episodi di FA. E si deprime un po' e poi la lasciano molto debole, oggi le ho comprato delle vitamine ho faticato un po' a trovarle senza vitamina K ma poi in una farmacia l'ho trovate.

Devi effettuare il login per inviare commenti